<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=678417352329616&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Servizi cloud: su quali fattori basare la selezione del partner

LEGGI

Smart printing: come ottimizzare i flussi documentali anche da casa

LEGGI

3 consigli per affrontare la migrazione al cloud con serenità

LEGGI

Servizi cloud: su quali fattori basare la selezione del partner

Di Francesco Salvini 18-gen-2021 12.51.15 Cloud, TT Cloud
Servizi cloud su quali fattori basare la selezione del partner

Nel vasto panorama dei fornitori di servizi cloud, scegliere a chi affidarsi è il primo grande dilemma che un’azienda deve affrontare una volta deciso di intraprendere la migrazione.

LEGGI

Smart printing: come ottimizzare i flussi documentali anche da casa

Di Mirko Giovannini 4-gen-2021 12.45.00 Managed Print Services
Smart printing: come ottimizzare i flussi documentali anche da casa

Gli smart worker di oggi hanno bisogno di poter contare su una postazione completa di tutti gli strumenti pensati per garantire la massima produttività e queste soluzioni comprendono anche le tecnologie di stampa.

LEGGI

3 consigli per affrontare la migrazione al cloud con serenità

Di Francesco Salvini 22-dic-2020 16.24.17 Cloud, TT Cloud
3 consigli per affrontare la migrazione al cloud con serenità

L’Osservatorio Cloud Transformation, ha registrato che, solo nel 2019, il mercato Cloud italiano ha toccato quota 2,77 miliardi di euro, (+18% rispetto al 2018) e si prevede di arrivare a 3,35 miliardi a fine 2020. Per una azienda che si affida ai servizi Cloud Computing, i vantaggi sono molteplici: i servizi cloud possono essere acquistati in base alle reali esigenze dell’azienda che diventa facilmente scalabile e molto reattiva nell’adattarsi ai cambiamenti del mercato e alle future opportunità di business. Potrà inoltre avvalersi delle ultime tecnologie presenti sul mercato e, affidando questi servizi al provider esterno, vi sarà un risparmio in termini di risorse umane che potranno essere ricollocate in attività più focalizzate sul vero e proprio core business dell’azienda.

LEGGI

Smart Working e PA: cosa cambierà nel 2021?

Di Carlo Crisman 18-dic-2020 15.54.00 Smart Working, Pubblica Amministrazione
Smart Working e PA: cosa cambierà nel 2021?

Dal 2018 ad aprile 2020 le pubbliche amministrazioni che hanno attivato procedure di lavoro agile sono passate dall’8% ad oltre il 73% (studio dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano). Quello che sembrava un passaggio lento e difficoltoso si è trasformato in un cambiamento repentino, che ha colto di sorpresa istituzioni e dipendenti.

LEGGI

Smart Working e lavoro agile nella Pubblica Amministrazione: quali strumenti sono fondamentali?

Di Carlo Crisman 11-dic-2020 15.53.00 Smart Working, Pubblica Amministrazione
Smart Working e lavoro agile nella Pubblica Amministrazione: quali strumenti sono fondamentali?

Secondo uno studio dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano, nel 2018 in Italia solo l’8% delle pubbliche amministrazioni aveva avviato iniziative strutturate di lavoro agile, contro il 56% delle grandi aziende private. A seguito della proposta di legge, depositata in Senato a metà luglio 2019, sui risvolti positivi per la spesa pubblica derivanti dall’impiego di lavoro agile e grazie al progetto “Lavoro agile per il futuro della P.A. – Pratiche innovative per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro”, i dati, a luglio 2019, parlavano di un 28% di amministrazioni in fase di sviluppo dei progetti di lavoro agile; un 31% con sperimentazioni in corso; un 41% in fase di avvio delle sperimentazioni.

LEGGI
TT Tecnosistemi | Soluzioni Smart Working

TT newsletter