Di Diego Masi 2-feb-2022 12.48.32

IT Asset Management: cosa significa e quali benefici comporta?

Una realtà aziendale capace di generare valore e profitti adeguati sa perfettamente di quali risorse IT necessita, come queste lavorano, il loro costo, quali eventuali problematiche possono essere legate a queste e se esse sono davvero in grado di fruttare i ricavi attesi.

Leggi il report gratuito sui vantaggi dei Managed Services!

 

Tuttavia, in molte organizzazioni queste informazioni mancano. O meglio, ciò che spesso viene trascurato è una visione d’insieme, una panoramica che illustri con precisione i bisogni di un business in termini di asset IT.

È a partire da questa consapevolezza che nasce l’ITAM, acronimo di IT Asset Management. A prescindere dal fatto che le risorse aziendali in questione siano componenti hardware o software, la funzione dell’IT Asset Management è quella di occuparsi della loro gestione, così renderle accessibili e monitorabili.

Vorresti conoscere nel dettaglio come l’IT Asset Management può aiutare la tua azienda a migliorare performance, produttività e profitti? Seguici in questo articolo! Gli esperti di TT Tecnosistemi ti spiegheranno cosa significa ITAM e quali sono i principali benefici che una soluzione di questo tipo comporta.

ITAM: gestire gli asset IT della tua azienda secondo una modalità proattiva e strategica

Il più delle volte, i reparti IT aziendali mostrano preoccupazione per ciò che riguarda il monitoraggio dei processi e la gestione, sempre più complessa, delle licenze indispensabili per utilizzare legalmente software o altri servizi. Dunque, il timore principale è quello di non rimanere al passo con l’evoluzione del mercato.

Di fronte a questa nuova sfida, l’IT Asset Management si rivela essere la soluzione più efficace. Per quale motivo? Grazie all’ITAM è possibile gestire il ciclo di vita degli asset IT in ogni loro fase, dalla richiesta di acquisto di un nuovo bene fino alla sua dismissione a seguito di un guasto o per obsolescenza.

Un altro aspetto critico con cui ogni reparto IT deve confrontarsi riguarda lo spreco di risorse – umane ed economiche – causato da una loro scorretta gestione. Solo per citare alcuni esempi: di fronte a richieste urgenti, le risorse IT sono spesso costrette ad abbandonare le proprie attività e funzioni core per dedicarsi a questioni legate agli asset IT, non rimandabili ma sicuramente di minor valore. Inoltre, molte aziende sono solite pagare abbonamenti per software non più in uso.

Al di là di questi esempi, è chiaro come, oggigiorno, le imprese non possano più fare affidamento su una gestione delle risorse e asset IT tramite registri cartacei e operazioni manuali. È il momento di innovare, favorendo l’automazione dei processi per contribuire al successo aziendale.

L’obiettivo dell’IT Asset Management è infatti quello di eliminare gli asset inutilizzati a favore di una maggiore agilità nella governance di quelli ancora attivi, nonché un’ottimizzazione complessiva degli investimenti IT. In comune con tutti gli altri progetti di digital trasformation, anche l’ITAM matura e si trasforma seguendo l’evoluzione dell’azienda.

Se desideri approfondire ulteriormente, abbiamo affrontato il tema della trasformazione digitale all’interno di questi articoli:

Come l’IT Asset Management consentirà di aumentare gli utili del tuo business?

L’ITAM permette di ottenere un quadro completo e dettagliato di tutti gli asset IT presenti in azienda, tiene traccia del loro stato di salute, garantendo una gestione complessiva degli stessi più efficace. Tuttavia, per poter implementare una soluzione di questo tipo all’interno della tua realtà, occorre seguire degli step ben precisi.

Si comincia dall’analisi dell’ambiente aziendale con l’obiettivo di capire quale approccio all’IT Asset Management adottare. Si passa poi alla definizione delle risorse, del budget e delle tempistiche necessari all’implementazione della soluzione individuata. Vista la complessità della situazione, anche la tua azienda potrebbe decidere di collaborare con una società esterna in grado di fornirle le competenze necessarie per sfruttare al meglio l’IT Asset Management a favore del business.

Per fruire appieno dei vantaggi dell’ITAM è importante scegliere una piattaforma capace di rispondere alle esigenze – attuali e future – della tua impresa in termini di gestione degli asset IT. In quest’ottica, la piattaforma che si è dimostrata essere la più efficiente è basata sul Software-as-a-service (SaaS) su Cloud.

Affinché la tua realtà possa sperimentare una gestione degli asset IT davvero completa, affidati alla professionalità di TT Tecnosistemi. Con l’aiuto dei nostri analisti puoi svincolare il team interno della tua azienda da tutte quelle attività legate all’efficientamento informatico, fornendoti tool e competenze utili per una governance ottimale del tuo asset IT.

In conclusione

Una corretta gestione degli asset IT va a vantaggio dei profitti di un’azienda, in quanto consente di evitare spese inessenziali, ottimizzare la vita utile di ogni risorsa e tenere monitorate le attività di manutenzione (sia quelle preventivate che quelle già eseguite).

Con una soluzione di IT Asset Management incoraggi l’innovazione aziendale. Un maggior livello di automazione e digitalizzazione aiuterà il tuo business a limitare gli sprechi e migliorare il livello di soddisfazione di dipendenti e clienti.

Vorresti conoscere più da vicino il mondo dell’IT Asset Management? Non esitare a contattarci: il team di TT Tecnosistemi è a tua completa disposizione per rispondere a tutte le domande che vorrai porre sull’argomento.

New call-to-action
    eBook | Come innovare l'azienda grazie al Data Center ibrido

    TT NEWSLETTER