<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=678417352329616&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Di Iacopo Del Freo 1-set-2020 8.45.00

TT per la riapertura: le soluzioni per la digitalizzazione di fiere ed eventi

L’emergenza Coronavirus ha creato molti disagi in tutti i settori. Tra questi il settore degli eventi è uno di quelli che ne ha risentito in maniera più pesante. Expo Event, associazione di fiere ed eventi svizzera, ha calcolato un danno per il settore che supera i 150 milioni. Fra cancellazioni e rinvii non si terrà circa l’80% degli eventi previsti e per i professionisti del settore lo scenario è da incubo.

È comunque inevitabile che gli eventi in generale non potranno svolgersi come prima dell’emergenza. Rimane infatti l’obbligo dell’uso delle mascherine e del distanziamento sociale e per questo viene limitato anche il numero delle presenza di pubblico.

Leggi anche: Le 7 tecnologie a supporto della riapertura delle aziende

È possibile organizzare eventi in totale sicurezza?

A questo punto di delineano due scenari possibili: l’organizzazione di eventi live, impiegando soluzioni tecnologiche che garantiscano il distanziamento sociale e l’organizzazione di eventi digitali.

Ovviamente quest’ultima modalità non è adatta ad eventi di degustazione o dove è necessaria una presenza fisica, ma in molti altri ambiti la soluzione di un evento digitale può essere la scelta più ottimale. I vantaggi sono piuttosto ovvi: nessuna limitazione sul numero di partecipanti, nessun obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione personale, nessun accorgimento atto a garantire il distanziamento sociale. In questo caso sarà però indispensabile avvalersi di soluzioni tecnologiche che consentano la migliore esperienza per il pubblico.

Vediamo dunque quali sono le possibili soluzioni sia per garantire il social distancing nel caso di eventi live e quali sono le tecnologie impiegabili per l’organizzazione di eventi digitali.

TAG per social distancing

Per garantire le giuste distanze fra le persone, la tecnologia mette a disposizione dei dispositivi indossabili (bracciali, portachiavi, TAG, sensori). Questi sono basati su un trasmettitore BLE (Bluetooth Low Energy) che rileva il segnale ricevuto da altri dispositivi indossabili intorno e stima la distanza in base alla potenza del segnale.

È possibile impostare una soglia di potenza del segnale per regolare distanza alla quale viene attivato l'allarme, L’allarme viene segnalato direttamente alla persona tramite vibrazione o tramite un suono. Il dispositivo può memorizzare nella memoria interna l'ID degli altri dispositivi che si sono avvicinati oltre la distanza minima impostata e questi ID possono essere scaricati usando sempre l'interfaccia Bluetooth.

In questo modo si può eventualmente risalire allo storico dei dispositivi (quindi degli individui) che si sono trovati in prossimità (ed eventualmente a quale distanza). Sono disponibili anche soluzioni per la misurazione termometrica, disponibili sia in versione portatile manuale, sia in versione con supporto stativo per rilevazione di soggetti multipli, sia in versione installabile a soffitto o a parete. Utili per grandi flussi di persone o per il controllo accessi regolamentato.

Concretamente, una soluzione di questo tipo è inclusa nel pacchetto SWAT - System Worker Advance Tracing di Hewlett Packard Enterprise che permette di monitorare interazioni con una distanza troppo ridotta e di una certa durata minima. Sia la soglia di distanza che quella di durata dell’interazione possono essere impostate in fase di setup e se le due soglie vengono superate viene generato un allarme in tempo reale sullo smartphone dei due individui in modo da informarli che la loro interazione è troppo ravvicinata. Nello stesso tempo viene inviato un alert anche ad un server centrale che registra l’avvenuta interazione. Grazie a questo sistema è possibile gestire l’eventuale catena di contatti rintracciando ed informando le persona che hanno avuto interazioni con un eventuale soggetto rivelatosi infetto.

Leggi anche: Come garantire il Social Distancing nelle aziende: la soluzione SWAT di HPE

Tutti i soggetti sono dotati di un tag identificativo associato al proprio smartphone, il tag contiene solo un identificativo univoco cosicché tutte le interazioni registrate e l’eventuale catena di contagi può avvenire nel pieno rispetto del GDPR relativo alla privacy.

Sistemi di videoconferenza

Un sistema di videoconferenza è uno strumento indispensabile per l’organizzazione di un evento interamente digitale. Ovviamente è necessario che il sistema impiegato possa garantire l’interazione tra i partecipanti e un flusso continuo di dati (audio/video) con un tempo di latenza ridotto al minimo.

Realtà virtuale e realtà aumentata per le fiere

È facilmente intuibile quali siano i vantaggi che la realtà aumentata può portare nella gestione di un evento digitale. La realtà aumentata consente di creare un ambiente virtuale in cui il pubblico può muoversi senza alcun problema di diffusione del virus.

Si possono avere così interazioni virtuali tra partecipanti o con gli oggetti virtuali presenti nell'ambiente o la possibilità di creare note, disegni o altri contenuti multimediali direttamente nell'ambiente. Con il supporto della realtà aumentata si può creare un’esperienza utente davvero innovativa e coinvolgente superiore addirittura all'equivalente esperienza di un evento live.

È possibile poi avvalersi anche di soluzioni che comprendano l’uso di intelligenza artificiale che potrebbe suggerire azioni e nuove esperienze in tempo reale. L’esperienza utente nell’evento digitale potrebbe poi essere salvata e rivissuta in un secondo momento dall’utente stesso che potrebbe condividerla con i propri contatti aumentando così anche la visibilità e la viralità dell’evento stesso. In questo senso la piattaforma Livemote fornita da TT Tecnosistemi potrebbe essere la soluzione più innovativa per l’implementazione di eventi digitali.

Per riuscire ad organizzare eventi e manifestazioni in totale sicurezza per i partecipanti, ti invitiamo a scaricare il nostro ebook gratuito dedicato alle linee guida e alle tecnologie per la riapertura. Ti basta un click qui sotto!

TT Tecnosistemi | eBook gratuito | 10 linee guida per la riapertura delle aziende
    TT Tecnosistemi | Soluzioni Smart Working

    TT NEWSLETTER