<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=678417352329616&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Di Nicola Fabbri 14-ott-2020 12.45.00

Come ridurre l'impatto ambientale dell'azienda con la stampa sostenibile

Essere un’azienda green significa manifestare una forte volontà di contribuire al miglioramento del pianeta, ma non solo: significa anche incrementare nuove opportunità di business creando, attraverso i nuovi processi aziendali, non solo valore economico, ma anche sociale e ambientale. Applicare principi sostenibili alla base di tutti i processi aziendali porta ad ottenere un impatto positivo sull'ambiente e sulle persone accrescendo l’appeal verso i consumatori e, di conseguenza, anche i profitti.

Azienda green: come metterla in atto?

Per rendere green un'azienda non sono necessari processi sconvolgenti, tuttavia non è una trasformazione che può essere attuata in pochi giorni. Innanzitutto è necessario un cambio di mentalità del singolo imprenditore e del management in modo che tutti i passi verso la sostenibilità non siano vissuti come un obbligo, ma siano un vero e proprio valore da vivere e trasmettere.

A livello operativo, occorre creare un piano per il miglioramento sostenibile. Utilizzare tool e strumenti gestionali, permette di valutare singolarmente le nuove attività svolte, il rapporto con dipendenti, comunità, ambiente e clienti della propria azienda e confrontare il punteggio raggiunto con la media ottenuta dalle imprese che hanno utilizzato lo stesso strumento, ottenendo utili suggerimenti per creare un percorso di crescita.

Per rendere poi più efficaci gli sforzi compiuti dalla tua azienda in termini ambientali e dare maggiore forza ai prodotti o servizi venduti è necessario curare e selezionare i fornitori e tutta la Supply Chain in base alla condivisione dell’impegno green di ciascun componente. Uno degli aspetti in cui è possibile intervenire fin da subito per rendere green la tua azienda è quello della stampa dei documenti cartacei. Vediamo dunque quali misure possiamo applicare in questo senso.

Come stampare nel rispetto dell’ambiente?

Ovviamente il primo aspetto da esaminare è se sussiste una necessità vera e propria di stampare un documento. Spesso si stampano email solo per il fatto che risulta più comodo leggerle su carta piuttosto che leggerle a video oppure si stampano pagine di documenti che poi vengono dimenticate nella stampante e cestinate successivamente senza che nessuno le abbia effettivamente lette.

Se la mentalità green del titolare e del management è stata correttamente trasmessa a tutti i collaboratori, a ciascuno di essi, prima di stampare un documento, verrà naturale porsi la domanda: “Ma è proprio necessaria la stampa?”. Gradualmente ciascun dipendente tenderà a stampare lo stretto necessario contribuendo in modo consistente al primo grande passo per rendere l’azienda sempre più green.

Ovviamente la stampa non potrà essere eliminata del tutto, dunque per ciò che deve necessariamente essere stampato va considerato un altro aspetto fondamentale che ogni azienda, per legge, è obbligata a rispettare: lo smaltimento del toner. La legge italiana obbliga tutti i titolari di partita IVA ad una corretta gestione dei rifiuti speciali da stampa informatica esausti prodotti con le proprie stampanti. È previsto che il produttore del rifiuto sia responsabile per tutto il ciclo di smaltimento toner, che inizia dal momento in cui viene sostituito il toner e finisce nel momento in cui si ha la prova documentata del suo corretto smaltimento. La responsabilità della gestione del rifiuto, da parte dell'azienda che stampa e che consuma il toner, dura fino a quando non si riceve la 4° copia del formulario firmata dall'impianto di smaltimento toner che ne certifica il corretto smaltimento e la si unisce alla 1° copia già in suo  possesso.

Leggi anche: Come evitare sanzioni per lo smaltimento toner esausti?

Il modo più sicuro per gestire i toner esausti rispettando la legge è affidarsi ad appositi servizi di gestione che permettono di trasferire gli obblighi inerenti alla gestione dei toner esausti ad un diverso soggetto giuridico. È il caso del servizio ZeroZeroToner, di cui TT Tecnosistemi è Gold Reseller, che trasferisce a Berg Phi (che ha brevettato un particolare impianto di smaltimento dei toner) la paternità del rifiuto e con essa tutti gli obblighi amministrativi e burocratici derivanti dalla gestione dei toner esausti oltre alle responsabilità penali. In questo modo il produttore del rifiuto è totalmente esonerato da tutte le incombenze ed i rischi derivanti da possibili errori di compilazione.

Un altro accorgimento che distingue un’azienda green in modo particolare è l’attenzione per la compensazione del consumo di carta. Si tratta di un servizio che permette la riforestazione di particolari zone del pianeta, in funzione della carta utilizzata per la stampa in azienda. Vediamo più in dettaglio in cosa consiste con particolare riferimento a PrintReleaf a cui aderisce TT Tecnosistemi.

PrintReleaf, la soluzione per una stampa ecosostenibile

PrintReleaf è una piattaforma che aiuta a ridurre l’impatto ambientale collegando gli ambienti di stampa aziendali aderenti, a una rete di progetti di riforestazione globale. In pratica la piattaforma misura automaticamente il consumo di carta complessivo e per ogni 8.333 fogli consumati viene piantato un albero in una zona sensibile del pianeta, come Madagascar, Brasile, Messico, Repubblica Dominicana, India, Irlanda e Stati Uniti.

Questo costituisce un modo pratico per compensare l’impatto ambientale dei processi di stampa di ogni singolo utente. I clienti possono gestire i propri progetti di consumo e riforestazione attraverso il proprio portale PrintReleaf online. I dati sul consumo di carta vengono automaticamente aggiornati all'interno del portale in cui i clienti possono visualizzare l'impatto, selezionare i progetti di rimboschimento globale ai quali intendono contribuire.

Conclusioni

Se stai pensando di avviare il processo di conversione delle soluzioni di stampa della tua azienda verso un orientamento green, il primo passo da fare è capire quali siano le reali necessità di stampa della tua azienda. A tale scopo TT Tecnosistemi mette a disposizione il Printing Solution Finder un tool online gratuito che permette di stimare quali soluzioni sono più ottimali in base alle reali esigenze di stampa individuate.

Printing Solution Finder TT Tecnosistemi
    TT Tecnosistemi | Soluzioni Smart Working

    TT NEWSLETTER