5 aprile 2018

Fatturazione elettronica come funziona, cosa cambia per le imprese

Il nuovo obbligo di fatturazione elettronica riguarda tutti i soggetti IVA e scatterà dal 1° gennaio 2019 e già dal 1 luglio 2018 per le cessioni relative ai carburanti.
Adeguarsi all’obbligo alla fatturazione elettronica B2B, costringerà aziende e commercialisti a innovare le proprie procedure. Sono esonerati da tali disposizioni solo coloro che operano in regime di vantaggio e che applicano il regime forfettario.

Fatturazione elettronica come funziona

Il nuovo obbligo riguarderà le cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate sia verso soggetti passivi (B2B) sia verso consumatori finali (B2C). Nel primo caso le fatture dovranno essere trasmesse esclusivamente mediante il Sistema di Interscambio, utilizzando il formato “FatturaPA” già in uso per le operazioni fatturate nei confronti delle pubbliche amministrazioni.

Fatturazione elettronica: obbligo e tempi

L’avvio di questo nuovo obbligo sarà realizzato in due fasi distinte:
– la prima con inizio il 1° luglio 2018 limitatamente alle operazioni relative alle cessioni di benzina, o gasolio per motori, e per le prestazioni di subappaltatori nel quadro di un contratto di appalti pubblici;
– la seconda fase con partenza il 1 gennaio 2019 e con l’obbligo allargato a tutte le operazioni tra soggetti privati, comunemente noto come B2B.

Fatturazione elettronica: responsabilità

Gli operatori economici possono avvalersi di intermediari per la trasmissione delle fatture elettroniche, ferme restando le responsabilità del soggetto che effettua la cessione del bene o la prestazione del servizio.
Le fatture emesse con modalità diverse da quella elettronica saranno considerata non emessa e come tali saranno sanzionate.

Fatturazione Elettronica cosa cambia

Questo nuovo obbligo avrà un impatto notevole sulle attività di aziende e commercialisti, oltre che sull’economia in generale. Se la fattura elettronica verso la Pubblica Amministrazione è un sistema ormai consolidato, fino a oggi la fatturazione elettronica tra privati avveniva ancora in molti casi in modo tradizionale: tramite l’inserimento manuale delle fatture cartacee nei sistemi gestionali.
Tutte le imprese sono quindi chiamate a rivedere i loro processi gestionali e organizzativi.
Rimangono gli obblighi di conservazione per tutte le fatture elettroniche nonché per tutti i documenti informatici trasmessi attraverso il Sistema di Interscambio e memorizzati dall’Agenzia delle Entrate. L’utilizzo della fattura elettronica riduce di 2 anni i termini per l’accertamento per i soggetti che garantiscono tracciabilità dei pagamenti ricevuti ed effettuati sopra i 500 euro.

Fatturazione elettronica B2B, opportunità o ulteriore adempimento?

Risparmio significativo di tempo, spazio, carta, bolli e la riduzione conseguente dei costi di gestione sono soltanto alcuni dei vantaggi che la fatturazione elettronica B2B e la gestione dematerializzata della documentazione possono garantire alle imprese. A questo si aggiunge la riduzione del tempo e dello spazio destinato all’archiviazione, il contenimento delle attività manuali (con conseguente diminuzione dei costi derivati dagli errori di compilazione o inserimento dati). Inoltre sarà possibile accedere online alle fatture attive e passive e l’Agenzia delle Entrate acquisirà automaticamente tutti i dati.
In questo modo sarà possibile liberare risorse umane impiegate in attività a scarso valore aggiunto, come l’inserimento manuale di dati nei sistemi gestionali, in attività che permettono di migliorare l’efficienza e l’efficacia della gestione.

Ma questo sarà possibile solo se si pianificheranno, in modo adeguato e tempestivo, i processi di cambiamento che vedono in primis il coinvolgimento delle persone, che devono essere formate adeguatamente.

Fatturazione Elettronica B2B, il webinar che può toglierti ogni dubbio

Fatturazione Elettronica B2B Webinar
Martedì 10 aprile alle ore 11:00 si terrà il webinar Fatturazione Elettronica B2B organizzato da TT Tecnosistemi: sarà una preziosa opportunità per fare chiarezza sulla nuova normativa e tutto ciò che comporta. La partecipazione è gratuita, basta iscriversi su Eventbrite seguendo il link alla pagina dell’evento:

https://www.eventbrite.it/e/registrazione-webinar-fatturazione-elettronica-b2b-44362534535?aff=postblog 

 

Newsletter

TT Tecnosistemi S.p.A. - Azienda Certificata ISO 9001, 14001 e 27001

Via Rimini 5 - 59100 Prato - Italy - T +39 057444741 - F +39 0574440645
tecnosistemi@tecnosistemi.com
Capitale Sociale €165.000 i.v - Tribunale Prato e Codice Fiscale 03509620484 - Partita IVA 00305120974 - REA Prato 365804
Impresa soggetta alla direzione e coordinamento di HTT srl