31 ottobre 2017

La realtà aumentata applicata alla manutenzione tecnica: esempi e benefici

I campi applicativi della realtà virtuale e della realtà aumentata in ambito business sono svariati. Le aziende italiane possono adottare queste nuove tecnologie con lo scopo di migliorare e ottimizzare i processi.

Realtà aumentata e realtà virtuale per il business

La realtà virtuale, per esempio, consente di riprodurre in modo digitale e tridimensionale oggetti e macchinari e di poter interagire con essi come se fossero veri.
È un ottimo strumento per fare formazione, anche a distanza, simulando l’effettivo avvenire di fenomeni, guasti o problemi e permettendo alle persone di imparare a risolverli.
Grandi aziende nazionali ed internazionali già utilizzano sistemi di questo tipo.
Per quanto riguarda invece la realtà aumentata, può essere applicata con successo nelle attività di manutenzione. Le aziende di tipo industriale sanno bene quanto tempo possono assorbire le attività di manutenzione. Sia essa preventiva, correttiva o in alcuni casi perfino predittiva, richiede sempre l’allocazione di risorse umane ed economiche per garantire la continuità produttiva ed evitare i fermi macchina.

I benefici della realtà aumentata per le aziende

La realtà aumentata può quindi essere inserita nelle aziende per porre rimedio alle problematiche più diffuse, oppure per rendere meno rischiose alcune operazioni per i tecnici che lavorano sul campo. Si tratta di una tecnologia che solo fino a pochi anni fa veniva vista come un gioco, ma che ora ha raggiunto un livello di maturità tale da essere pronta per l’impiego in ambienti produttivi. Per mezzo di un visore, di una maschera o di un caschetto, i dati utili vengono sovraimpressi su ciò che l’operatore sta osservando, dando indicazioni e riferimenti tridimensionali.

Potenziali campi applicativi della realtà aumentata

Realtà aumentata
I possibili casi di impiego sono molteplici, la realtà aumentata potrebbe supportare quasi tutte le attività che si svolgono all’interno degli stabilimenti.
In produzione, qualsiasi operazione richieda procedure da seguire step by step può trarre benefici. Installazione, assemblaggio, cambio attrezzature su macchine utensili, sono solo alcuni dei processi nei quali l’AR può fare la differenza rendendo la fabbrica intelligente.
Anche nell’assistenza remota l’AR è estremamente efficace nel ridurre i tempi di esecuzione, nel minimizzare l’errore umano e nell’inviare statistiche rilevanti ai manager della manutenzione.
Inoltre può essere utile soprattutto per quelle aziende in cui i processi di training coinvolgono un vasto numero di tecnici, magari dislocati geograficamente in più sedi. I benefici sono apprezzabili sia su nuovo personale da formare che su tecnici esperti che devono aggiornarsi o imparare nuove operazioni.

Gli esempi pratici di realtà aumenta nelle imprese

Sono stati condotti studi empirici che hanno messo a confronto gruppi di lavoratori che svolgono la stessa attività di manutenzione con l’ausilio di realtà aumentata o senza; è emerso che le performance di chi è supportato dall’AR sono migliori del 50% circa.
Ad esempio, le operazioni di assemblaggio e manutenzione fatte con materiali di tipo tradizionale richiedono tempi di esecuzione più lunghi se confrontati alle stesse operazioni svolte con l’ausilio della realtà aumentata. L’utilizzo di strumenti errati, l’inadeguata formazione ricevuta dai tecnici e lo scarso, se non nullo, accesso alle statistiche delle operazioni svolte, sono solo alcune delle inefficienze ricorrenti all’interno delle fabbriche.
Oppure, la realtà aumentata porta a ridurre l’errore umano: anche gli operai più esperti potrebbero risentire del sovraccarico di informazioni, avere un numero eccessivo di procedure da ricordare o incontrare difficoltà nell’individuare gli esatti punti di intervento. La realtà aumentata può aiutarli nella routine del loro lavoro.
In questo modo si riducono i costi del personale a causa dei tempi di esecuzione ridotti, si evitano gli errori ricorrenti e il danneggiamento accidentale dei componenti dovuto all’esecuzione errata delle procedure.


PER SAPERNE DI PIÙ

Newsletter

TT Tecnosistemi S.p.A. - Azienda Certificata ISO 9001, 14001 e 27001

Via Rimini 5 - 59100 Prato - Italy - T +39 057444741 - F +39 0574440645
tecnosistemi@tecnosistemi.com
Capitale Sociale €165.000 i.v - Tribunale Prato e Codice Fiscale 03509620484 - Partita IVA 00305120974 - REA Prato 365804
Impresa soggetta alla direzione e coordinamento di HTT srl