19 aprile 2017

I migliori giochi tecnologici per insegnare la programmazione ai bambini

I giochi tecnologici che abbracciano il coding, i linguaggi di programmazione e la robotica stanno spopolando e sono diventati un autentico trend.

Nascono con l’intento di stimolare i talenti tecnologici dei bambini, consentendo loro di prendere familiarità con i codici e favorendo l’acquisizione di una mentalità scientifica.
I giochi aiutano i bambini a interrogarsi sistematicamente sulla realtà, osservandone i fenomeni, facendo ipotesi e creando delle soluzioni concrete a problemi ispirati alla vita reale.
Allo stesso tempo, consentono alle scuole di realizzare laboratori altamente innovativi ed interattivi, capaci di trasmettere le nozioni attraverso l’esperienza pratica.

Ecco alcuni esempi di giochi tecnologici significativi

 

Lego Education Wedo 2.0

lego we do 2.0
Tra i giochi tecnologici spiccano i Robot. Lego Education Wedo 2.0 è un kit robot per scienziati in erba, uno strumento di robotica educativa pensato per i bambini della scuola primaria, dai 7 anni in su. Con i mattoncini di Lego WeDo 2.0 i più piccoli possono imparare a costruire e programmare, dando sfogo alla loro creatività. Il kit comprende 280 mattoncini, un motore e due sensori, uno di movimento e uno di inclinazione. Assemblando i pezzi si possono ottenere robot di varie forme e dimensioni oppure realizzare progetti di robotica e scienze di difficoltà crescente. In entrambi i casi, l’obiettivo è migliorare le capacità di risoluzione dei problemi degli studenti e ad applicare la logica. I robot creati con Lego WeDo 2.0, sono programmabili via Bluetooth scaricando un software – dotato di un’interfaccia drag and drop (con oggetti virtuali che si possono trascinare e rilasciare) – compatibile con Windows, iOS, Mac e Android. In alternativa – solo per Pc e Mac – si può usare anche Scratch, linguaggio di programmazione visuale semplice e intuitivo.

LittleBits

Littlebits
Tra sempre tra i giochi tecnologici più innovativi LittleBits è una piattaforma di moduli elettronici di semplice utilizzo che permette di creare in pochi minuti qualsiasi cosa la fantasia suggerisca: da una macchinina telecomandata a un dispositivo per la casa intelligente, da un allarme a una lampada.
I moduli LittleBits si collegano tra loro tramite magneti, non sono quindi necessari saldature, cablaggi e programmazione; proprio per questo motivo sono ideali anche per i più piccoli. Grazie a LittleBits, i bambini possono essere introdotti al mondo dell’elettronica senza dover armeggiare con fili scoperti. Gli ingegneri del domani possono già iniziare a creare!

Cubetto Play Set

Cubetto
Cubetto è un robot di legno amichevole, che insegna ai bambini le basi della programmazione attraverso giochi e avventure. Prodotto dalla startup londinese Primo Toys e approvato dal metodo Montessori, è tattile e resistente, è amichevole e subito pronto per giocare!
A differenza di altri strumenti per il coding, Cubetto robot consente di programmare senza bisogno di ricorrere a un computer. Si controlla via wireless tramite una console in cui vanno inseriti 16 blocchi di forme e colori diversi, a ciascuno dei quali corrisponde un comando. Il comportamento di Cubetto robot – che può muoversi in avanti, a destra e a sinistra – dipende dall’ordine in cui i blocchi vengono disposti sulla board. Ogni tassello colorato rappresenta un pezzo di codice: mettendoli in fila, uno dietro l’altro, si ottiene una sequenza di istruzioni che viene immediatamente trasmessa ed eseguita dal robot. Cubetto si basa su un linguaggio di programmazione “tangibile” e universale: i blocchi sono facilmente distinguibili al tatto per essere utilizzati anche dai non vedenti e possono dar vita a 50 miliardi di combinazioni possibili.

Blue Bot

bluebot
Blue Bot è un robot per bambini pensato per promuovere l’uso didattico della robotica nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria. Prodotto da TTS, società inglese specializzata nel settore della robotica educativa, ha un guscio trasparente che consente di vedere i suoi meccanismi interni ed è programmabile via Bluetooth da smartphone e tablet.
Facilita l’apprendimento di nozioni scientifiche attraverso un approccio divertente e ludico. Può muoversi avanti e indietro di 15 centimetri alla volta, ruota di 45 o 90 gradi ed è ricaricabile tramite Usb. Realizzato in plastica resistente, ha sul dorso quattro tasti direzionali che consentono di memorizzare fino a 40 movimenti da eseguire su percorsi predefiniti. Luci e beep segnalano se i comandi sono stati registrati correttamente. I bambini più “esperti” possono programmarlo direttamente da dispositivi iOS e Android, scaricando un’app gratuita su iTunes e Google Play.

Giochi tecnologici, la spinta del MIUR

I giochi tecnologici saranno sempre più presenti all’interno degli istituti scolastici italiani, anche alla luce dei numerosi investimenti accantonati da parte del MIUR, così da consentire a tutti di poter apprendere utilizzando le più recenti ed utili metodologie didattiche e ridurre il gap con i pari istituti Europei.


PER SAPERNE DI PIÙ

Newsletter

TT Tecnosistemi S.p.A. - Azienda Certificata ISO 9001, 14001 e 27001

Via Rimini 5 - 59100 Prato - Italy - T +39 057444741 - F +39 0574440645
tecnosistemi@tecnosistemi.com
Capitale Sociale €165.000 i.v - Tribunale Prato e Codice Fiscale 03509620484 - Partita IVA 00305120974 - REA Prato 365804
Impresa soggetta alla direzione e coordinamento di HTT srl